Trump: Iniziano le prime difficoltà per la sua amministrazione

Caos nell’amministrazione Trump dopo il licenziamento in tronco di Sally Yates

Dopo il licenziamento da parte di Donald Trump del Ministro della Giustizia Sally Yates che c’è stato ieri notte, l’amministrazione Trump incontra le prime difficoltà. Il prossimo Ministro della Giustizia sarebbe stato Jeff Sessions, una volta che venisse approvato al Senato. Durante il discorso di conferma di Sally Yates, che di fatti è stata l’unica confermata dell’amministrazione Trump, Sessions ha affermato dichiarazioni pesanti. Quello che ha sostenuto è la possibilità che lei dicesse no qualora non le fossero piaciuti ordini esecutivi di Trump. E questo è successo, perchè alla Yates l’ordine esecutivo di limitare gli approdi in USA non è proprio andato giù. Al posto suo io avrei acconsentito, perchè lei è stata riconfermata in un governo repubblicano con idee precise, e lei questo lo sapeva dal primo momento. Diciamo che ha preferito immolarsi per essere ricordata come l’eroe della minoranza anti-Trump nel governo presieduto dallo stesso. Sta di fatto che ora Sessions potrebbe non essere confermato al Senato per queste sue dichiarazioni. Staremo a vedere cosa accade a breve, quando terminerà la seduta al Senato. Quello che ha fatto Sessions mi sembra irrispettoso nei confronti di Trump e dall’America intera che lo ha votato. Ora come ora è importante che si mantengano le promesse fatte. Costi quel che costi Trump farà tutto ciò che ha promesso anche a mali estremi. Il licenziamento della Yates è stato equo e fondamentale per far capire al mondo intero con chi si sta avendo a che fare.

Share

1 Commento

  1. viagra coupons

    Ahaa, its pleasant dialogue concerning this paragraph here at this website, I have read all that, so now me
    also commenting at this place.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti